sabato 20 ottobre 2012

Laboratorio Moltinpoesia

 

incontro del 23 OTTOBRE 2012 ore 18
 a cura di Ennio Abate
Una lista di maestri per i moltinpoesia?
Proviamoci…

Se avete trovato il poeta- maestro che vi ha aperto la mente già dalle elementari, se avete incontrato solo poeti-compagni di strada  coi quali avete fatto brevi passeggiate, se da qualche poeta avete imparato comunque qualcosa, venite e raccontatelo (magari leggendo anche qualche loro testo)…

Palazzina Liberty
Largo Marinai d’Italia 1, Milano
(ingresso libero)
Come raggiungere con i mezzi pubblici la Palazzina Liberty Largo Marinai d’Italia – Milano:
Tram: 12 - 27
Autobus 45 - 60 - 62 - 73
Filobus 92


SEGNALAZIONE
Amedeo Anelli
su Roberto Rebora

23 ottobre 2012 ore 18:30
 Presentazione del volume di
Amedeo Anelli
 Qui sto e tu?
Interrogazioni sulla poesia di Roberto Rebora
 Edizioni Zona Franca - Lucca – 2012
 ne parlano con l'autore
Daniela Marcheschi –  autrice del volume Il sogno della letteratura, Gaffi 
Franca Severini  editore del libro

Roberto Rebora nasce a Milano il 25 gennaio 1910. Il padre Mario Rebora, avvocato penalista e fratello di Clemente Rebora,  muore a Milano il 6 maggio 1925. Roberto, che ha quindici anni, lascia il Liceo Parini e trova impiego come magazziniere ai carboni dell’Officina del Gas della Bovisa, dove lavorerà quattro anni, studiando nel frattempo e riuscendo ad ottenere il diploma di ragioniere. Nel 1932 pubblica la prima poesia in «Circoli. Nel 1938 inizia a collaborare a «Corrente» con recensioni, poesie e scritti sul teatro. Nel dopoguerra si occupa di teatro, critica teatrale e letteraria per giornali e riviste. Traduce dal francese e dallo spagnolo. Insegnerà anche per anni a Milano alla Civica scuola d’arte drammatica del Piccolo Teatro.  Negli ultimi anni di vita, vive in stato d’indigenza nel costante aiuto degli amici. Tardivo arriverà a pochi mesi dalla morte l’ottenimento dell’assegno previsto dalla legge Bacchelli. Muore nel 1992 a seguito di una caduta nella sua abitazione. Oltre a otto raccolte di versi, pubblica in vita uno studio su Giovanni Battista Angioletti (Padova, Cedam, 1944), il volume Scenografia d’oggi in Italia (Milano Görlich, 1974). Postumi escono, a cura di Nicoletta Trotta, Della voce umana e poesie inedite (Novara, Interlinea, 1998) e, a cura di Sergio Bajini, Prose disperse (Milano, viennepierre, 2003).
Libreria Popolare di via Tadino Soc. Coop.S.r.l.- Via A.Tadino,18 - 20124 Milano Tel.02 2951 3268 info@libreriapopolare.it
La libreria è raggiungibile con: MM Linea 1, stazioni di Porta Venezia o Lima; con i tram N.5 e N.9 fermata di Porta Venezia; N.1 fermata Settembrini/San Gregorio; N.33, fermate Tunisia o Regina Giovanna/Buenos Aires; autobus 60 fermate Lima o Benedetto Marcello.
Ci trovi anche su facebook: Libreria Popolare Via Tadino