lunedì 10 dicembre 2012

Giorgio Linguaglossa
Dames




Madame Tedio


Madame Tedio sfolgora nel salotto color velluto
scrive un trattato di estetica: «La Morte del Sole».
In un angolo Tiziano dipinge sulla tela vuota
l’amor sacro e l’amor profano e la luna non tramonta più
sul mare azzurro.
Un pappagallo sull’asse gorgheggia un insulso «buongiorno».

*

Madame Zorpia e Madame Zanzibar


Madame Zorpia e Madame Zanzibar
hanno siglato un patto d’amicizia.

«Want you meet Miss. Henna?»
«don’t miss a thing!»
«menu di 8 portate e vino a volontà»
«would you like to know him?»
«Robert hai 8 richieste d’amicizia»

Un tappeto persiano troneggia alla parete di fronte
e un nudo femminile di Rodin ammicca da sinistra
ai clienti della locanda del tedio.
«I have missed a thing», pronuncio sottovoce
alla Musa dell’oblio.
Ed entro nel buio del salotto.